Visione

L’idea di OlioPolis prende forma dal desiderio di legare insieme Olio, Terra, Cultura, Lavoro pensandoli, e valorizzandoli come beni comuni per lo sviluppo della comunità. È un progetto che parte dalla terra per riattivare, coltivare, far crescere il legame tra lavoro e prodotti, tra persone e passioni, tra territorio e risorse in un contesto dove le enormi potenzialità locali faticano ad esprimersi e a generare valore. Vogliamo attrarre risorse economiche e stimolare economia sostenibile e di comunità, promuovere sviluppo locale, beni comuni, lavoro, qualità della vita attraverso l’attivazione di reti di cooperazione tra persone, imprese, pubblica amministrazione, enti non profit. La nascente impresa ha le sue radici nell’area sud-est della provincia romana, in particolare nel territorio di Poli (RM), con una forte vocazione agricola, dove l’olio è stato da sempre una risorsa ed è il prodotto principale dell’agricoltura locale, ma si rivolge ad un territorio che travalica i confini comunali, e che ha forti punti in comune, sia in termini di risorse che di punti di debolezza e di opportunità di valorizzazione. È un territorio che è parte dell’Agro Romano Antico e che ospita anche enormi risorse culturali e storiche.

La nostra è una idea di agricoltura sociale e civica e fa riferimento al concetto della multifunzionalità in agricoltura ove, in termini generali, si sostiene che il settore agricolo svolge diverse funzioni che si affiancano a quella “tradizionale” di produzione di beni realizzati per il mercato (principalmente beni alimentari ma anche fibre, legname e altri prodotti). Queste altre funzioni possono essere di carattere ambientale, paesaggistico, ricreativo, culturale, energetico, sociale, ecc.; noi crediamo che la multifunzionalità in agricoltura sia un elemento cruciale per lo sviluppo dei territori, inteso in termini di benessere della comunità e di attivazione di processi di partecipazione civile; crediamo anche che intorno a questo ci sia bisogno di aggregare competenze e passioni diverse, che possano convergere su una visione su obiettivi in comune.

Olio, terra, cultura, lavoro – Beni comuni per lo sviluppo della comunità